Diritto edilizio

Gli imprenditori (gli artigiani, rispettivamente i direttori dei lavori su un cantiere edile), gli architetti ed ingegneri (mandatari) così come i loro clienti (committenti) devono prestare tutta la dovuta attenzione, sia per i piccoli che per i grandi progetti, al diritto edilizio.

Il Codice delle obbligazioni si applica al contratto d’appalto e riconosce, a determinate condizioni, le regole stabilite dagli specialisti in materia (norme SIA). Incomberà all’avvocato consigliare una struttura globale, proporre delle regole per il caso di specie, fornire il suo sostegno all’esecuzione del contratto, coordinare l’insieme delle norme applicabili e, se necessario, adire le vie legali, ad esempio per l’iscrizione di ipoteche legali. Il ruolo dell’architetto e dell’ingegnere è invece disciplinato dal contratto di mandato.

Per quanto concerne i committenti, siano essi delle collettività o dei singoli cittadini, oggetto di disamina sono generalmente i difetti di costruzione e le questioni ivi connesse (notificazione dei difetti e degli inadempimenti, ritardi di costruzione, riparazione, risarcimento danni). Une perizia è spesso indispensabile.

Avocats concernés :

- Jean-Claude Perroud
- Michel Chavanne
- Xavier Rubli
- Luc Recordon
- Raphaël Mahaim

r&associés
Grand-Chêne 4 et 8
Case postale 7283
1002 Lausanne

Tél: +41 21 345 36 40
Fax: +41 21 345 36 44 (Grand-Chêne 8)
Fax: +41 21 345 36 09 (Grand-Chêne 4)

Heures d'ouverture:
Lu-Ve: 09:00-12:00 / 14:00-17:00
Sa-Di: fermé